//mammaaaaa…

mammaaaaa…

…una parola che pronunciata (o meglio urlata a squarciagola ) a casa nostra preannuncia un qualche disastro.
-“Mamma Jole ha messo la mano nel vasino!!!”
      mi vuole qualche secondo per realizzare cosa fa sul vasino e sopratutto  cosa probabilmente in quel momento stia esplorando…”Jole NOOOO”
-“Mammmaaaa,mmmmmaaaa……aaaa.mmmaaaaaamma..aj-aj,AJ-AJ”
     le urla arrivano dal bagno dove trovo il mio tesoro sopra il bidè a mo’ di ragno tenendosi con tutte e quattro zampine mentre sotto di lei scorre la acqua bollente!
Oppure,
“mamma ciao-ciao” rispondo “ciao-ciao” senza pensarci tropo su….su…SU perché quella vocina arriva dal alto??? Alzando la testa vedo un visino sorridente sulla scala a chiocciola che mi saluta allegramente. Perdinci bacco  (la espressione originaria era molto… hmmm molto più popolana) ma come è riuscita ad aprire il cancello!!!
Ok non tutti i mamma sono così tragici, esistono anche quelli del tipo
“Mamma ma quanto ci vuole a una giraffa per ingoiare?”

Questo “ometto” di ferro e calamita mi è stato regalato dal YoYo grande…no è stupendo?
By |2017-06-08T15:48:54+00:00Settembre 24th, 2010|Aggiornamenti|0 Commenti

About the Author:

Da sempre amante del bello e alla costante ricerca di ciò che è unico, nel 2010 mi innamoro dei gioielli personalizzati e decido di intraprendere questa bellissima avventura per creare un gioiello artigianale Made in Italy. Nel mio laboratorio nel cuore di Firenze, ispirato alle vecchie botteghe artigianali, creo il concept di ogni esemplare, forgio a mano i metalli e imprimo nel metallo i messaggi, lettera dopo lettera.

Scrivi un commento